vai al contenuto della pagina

ipovisione | progetti d'archivio | libri

Sei in: home page > archivio > infobraille > marcatori, punteggiatura e....

MARCATORI,
PUNTEGGIATURA E...

Il presente elaborato
è stato realizzato nel 1999
e non ha subito revisioni.

link: INFOBRAILLE link: INDICE link: PAGINA PRECEDENTE link: PAGINA SUCCESSIVA

(prospetto: scrittura e lettura)

Questo capitolo interessa tutti i segni della quinta serie, 4 della sesta e 2 della settima.

vedere anche:"Braille italiano 98"; in tema di punteggiatura ci sono diverse novità

Marcatori.

Sono dei prefissi che permettono di identificare tutti i caratteri esclusi dalla tavola dei segni (i caratteri che è comunemente possibile scrivere, sono almeno il doppio dei 64 previsti dal sistema Braille!).
Quelli più comuni sono: "Segno di maiuscola", "Segno di numero" (o "Segnanumero") e "segno di verso" (vedere anche "Matematica").
Nell'utilizzo e interpretazione dei segni Braille, è sempre consigliabile riferirsi al contesto: letterario, poetico, matematico, musicale....

Punteggiatura.

La punteggiatura segue le stesse regole della scrittura comune.

Divisione delle parole.

La suddivisione delle parole, segue le regole della divisione sillabica.
Quando si va a capo si utilizza sempre il trattino. Esso segue, senza spaziatura, l’ultima sillaba scritta nella riga superiore; nell’impossibilità di utilizzare questa procedura, si può anteporlo alla prima sillaba scritta a capo (sempre senza spaziatura).

Abbreviazioni.

In Braille le parole abbreviate non si troncano col punto fermo, ma con l’apostrofo.
I puntini di sospensione, di conseguenza, si segnano col triplo apostrofo.

Corsivo.

Se riguarda una sola parola, basta anteporvi il marcatore "Corsivo semplice".
Quando interessa una o più frasi, si utilizzano i marcatori relativi al "Corsivo composto":
- segno d’inizio corsivo, anteposto alla prima parola della frase
- segno di fine corsivo, anteposto all’ultima parola della frase
In tutti i casi non si lasciano spazi tra marcatori e parole.

Poesia.

I versi si scrivono di seguito, come in prosa; si indica però la fine di ogni verso col marcatore "Segno di verso". La fine di ogni strofa si indica con due segni di verso scritti di seguito. Fra le parole, l’eventuale punteggiatura e i marcatori, non si lasciano spazi.

leggi l'immagine

prospetto MARCATORI E PUNTEGGIATURA - SCRITTURA

prospetto MARCATORI E PUNTEGGIATURA - LETTURA

vedere anche: "Braille italiano 98"

profilo facebook - pagina Ipovisione su facebook