vai al contenuto della pagina

il mio lavoro (risorse da consultare e scaricare) | la mia musica | le mie foto |
i miei libri | io e l'ipovisione | altro

scrivimi

Sei in: home page > la mia musica > giustificati motivi oggettivi.

Giustificati motivi oggettivi.

Oggetto: Licenziamento per giustificato motivo oggettivo.

Siamo spiacenti di doverLa informare che a seguito della forte crisi aziendale dovuta ai tagli della spesa sociale ed una conseguente diminuzione delle convenzioni pubbliche e private, ci vediamo costretti a risolvere il rapporto di lavoro con Lei intercorrente.

Con Nostro rammarico Le comunichiamo che l’ultimo giorno di lavoro sarà il 31/12/2011 decorso il regolare periodo di preavviso.

Le competenze di liquidazione e il trattamento di fine rapporto a Lei spettante Le saranno liquidate al più presto.

Voglia sottoscrivere la presente in segno di ricevuta ed accettazione.

Distinti saluti.

Milano, 15 novembre 2011

immagine del testo della lettera di licenziamento

Alcuni "cordiali saluti".

"E così siamo arrivati all’ultimo giorno (risparmio gli aggettivi che suonerebbero melensi) [...] Mi mancherai."
"Bello e amaro il CD."

C.

"...molti anni sono passati insieme. Mi sembra ieri quando ci dedicavi canzoni ad ognuno di noi per festeggiare natale. Abbiamo superato tante battaglie; non sempre con le stesse idee, ma sempre con gli stessi obiettivi. Poi è venuta la crisi dell'Italia e forse di cresita anche per noi. Sono cambiate tante cose, ma certamente non la stima, la fiducia e l'affetto. Spero potremo continuare a lavorare insieme!!!"

M.

"...Come sottofondo musicale sto ascoltando le canzoni del CD che mi hai regalato ieri. [...] Ti devo fare i complimenti: sono proprio canzoni belle anche se a volte, purtroppo, un po' tristi ma richiamano anche a molti bei pensieri della mia gioventù. [...] Si chiude un periodo denso di cose, di attività, di idee e tanto altro ancora; questo periodo e la tua collaborazione non potranno essere dimenticati. Purtroppo la situazione economica generale ha portato a scelte dure e non piacevoli che ti hanno anche colpito personalmente; restiamo nella speranza, che credo tu condividerai, che ci siano gli spazi per continuare ad esistere. [...] Ma per restare positivi, voglio ripartire dal motivo di questa mia: GRAZIE. Anche personalmente abbiamo avuto qualche screzio su fatti che non riguardano il volontariato, ma le idee, e le idee sono importanti e ognuno ha il diritto di difendere le proprie. Credo invece che sul volontariato e sulle sue attività ci sia sempre stata una comunione di intenti che mi auguro possa continuare nel futuro anche se non nella forma avuta sino a qui; la tua esperienza e capacità sono state molto utili. Ciao, un caloroso abbraccio."

G.

"...volevo ringraziarti per il graditissimo cd. [...] Ti auguro, oltre a buone feste, un in bocca al lupo nella ricerca di un nuovo lavoro..."

V.

"Mi spiace che tu vada via..., prezioso come secondo me sei. Mi spiace proprio... Sono senza parole."

M.

la vecchia guardia, quasi al completo, il 12/12/11 ultimo giorno di servizio

La mia playlist per l'occasione.

  1. Ci sarà (vita controvento) - I. Fossati
  2. In fila per tre - E. Bennato
  3. Il canto dei mestieri - I. Fossati
  4. Venderò - E. Bennato
  5. La pianta del tè - I. Fossati
  6. Terra dove andare - I. Fossati
  7. Ventilazione - I. Fossati
  8. Cordiali saluti - GM. Testa
  9. L'inutile - Frankie HI-NRG MC
  10. Anime salve - F. De André
  11. Io non mi pento - T. De Sio
  12. La maza - G. Di Marco
  13. Yes I know my way - P. Daniele
  14. Eroe - Caparezza
  15. A muso duro - PA. Bertoli
  16. Smisurata preghiera - F. De André
  17. Lindbergh - I. Fossati
  18. Sono solo canzonette - E. Bennato

(testi copiati da www.angolotesti.it)

Ci sarà (Vita controvento).

Ci sarà su youtube

Ci sarà, ci sarà
più di una buona ragione ci sarà
più di una lunga questione
in questo mondo che già si muove
io lo sento già, io lo vedo già
So che ci sarà.

Poi ci sarà
una buona generazione
e più sottile distrazione
e spostamento al centro
sull'orizzonte che abbiamo tutti dentro
verso un punto preciso che si intuisce già
e so che ci sarà.

E in mezzo ci sei tu
fratello attento
a fare questa vita tutta controvento
ci sarà, ci sarà
ma in mezzo ci sei tu
e come la chiamiamo
l'incertezza che non passa
e non passa la mano
poi come si risolve
questa perdita di dignità
questa mancanza di felicità
sotto un cielo che non assolve
e questa porta di casa nostra senza novità.

Ci sarà, ci sarà
che la televisione sostituirà
che la religione allontanerà
che l'informazione indicherà
che l'informazione distorcerà
questo mondo che già si muove
io lo sento già
so che ci sarà.

E in mezzo ci sei tu
fratello attento
a fare questa vita tutta controvento
e ci sarà, ci sarà
e in mezzo ci sei tu
e come la chiamiamo
l'incertezza che non passa
e non passa la mano
poi come si risolve
questa perdita di dignità
questa mancanza di felicità
sotto un cielo che non assolve
e questa porta di casa nostra senza novità
ma ci sarà, ci sarà.

torna alla playlist

In fila per tre.

In fila per tre su youtube

Presto vieni qui, ma su, non fare così,
ma non li vedi quanti altri bambini
che sono tutti come te, che stanno in fila per tre,
che sono bravi e che non piangono mai

è il primo giorno però domani ti abituerai
e ti sembrerà una cosa normale
fare la fila per tre, risponder sempre di si
e comportarti da persona civile

Vi insegnerò la morale, a recitar le preghiere,
ad amar la patria e la bandiera
noi siamo un popolo di eroi e di grandi inventori
e discendiamo dagli antichi Romani

E questa stufa che c'è basta appena per me
perciò smettetela di protestare
e non fate rumore, quando arriva il direttore
tutti in piedi e battete le mani

Sei già abbastanza grande, sei già abbastanza forte,
ora farò di te un vero uomo
ti insegnerò a sparare, ti insegnerò l'onore,
ti insegnerò ad ammazzare i cattivi

e sempre in fila per tre, marciate tutti con me
e ricordatevi i libri di storia
noi siamo i buoni e perciò abbiamo sempre ragione,
andiamo dritti verso la gloria

Ora sei un uomo e devi cooperare,
mettiti in fila senza protestare
e se fai il bravo ti faremo avere
un posto fisso e la promozione
e poi ricordati che devi conservare
l'integrità del nucleo familiare
firma il contratto, non farti pregare
se vuoi far parte delle persone serie

Ora che sei padrone delle tue azioni,
ora che sai prendere decisioni,
ora che sei in grado di fare le tue scelte
ed hai davanti a te tutte le strade aperte
prendi la strada giusta e non sgarrare se no
poi te ne facciamo pentire
mettiti in fila e non ti allarmare perchè
ognuno avrà la sua giusta razione

A qualche cosa devi pur rinunciare
in cambio di tutta la libertà che ti abbiamo fatto avere
perciò adesso non recriminare
mettiti in fila e torna a lavorare
e se proprio non trovi niente da fare,
non fare la vittima se ti devi sacrificare,
perché in nome del progresso della nazione,
in fondo in fondo puoi sempre emigrare

ehi ehi, ehi, avanti, ehi avanti in fila per tre...

torna alla playlist

Il canto dei mestieri.

Il canto dei mestieri su youtube

Guardami bene diritto negli occhi
che il mio mestiere non è il soldato
guardami bene diritto negli occhi
che il mio mestiere non è
né di spada né di cannone
quello che ero io l'ho scordato
se fosse spada se fosse cannone
il mio mestiere saprei qual'è.

Adesso guardami le mani
ti sembrano mani da padrone?
coraggio e toccami le mai
che la mia vita non è
né col denaro né col potere
oppure l'avrò dimenticato
se fosse denaro e ci fosse ragione
il mio cammino saprei qual'è
ma il mio mestiere non è.

Guarda la punta delle mie scarpe
quello che faccio non è la spia
né informatore né polizia
che il mio mestiere non è
di sicuro non è.

Quello che faccio è cercare il tuo amore
fino nel cuore delle montagne
quello che ho fatto è scordare il tuo amore
sotto il peso delle montagne.
Quello che faccio è cercare il tuo amore
fino nel cuore delle montagne
quello che ho fatto è scordare il tuo amore
sotto il peso delle montagne.

Gurada i vestiti che porto addosso
non sono quello di un sacerdote
per i vestiti che porto addosso
il mio mestiere non è
né rosario né estrema unzione
quello che ero io l'ho scordato
se fosse rosario se fosse olio santo
il mio mestiere saprei qual'è.

E vedi che il bianco fra i miei capelli
non porta al titolo di dottore
e la sveltezza delle mie dita
la mia vita non è
né di taglio né di dolore
né di carne ricucita
né di taglio né di dolore
anche questo non è
il mio mestiere non è.

Il mio mestiere fu cercare il tuo amore
fino nel fuoco delle montagne
il mio destino scordare il tuo amore
sotto il peso delle montagne
Il mio mestiere fu cercare il tuo amore
fino nel fuoco delle montagne
il mio destino scordare ogni amore
sotto il peso delle montagne.

Guardami bene diritto negli occhi
ti sembrano gli occhi di un soldato?
leggimi bene in fondo negli occhi
che la mia vita non è
il mio mestiere non è.

torna alla playlist

Venderò.

Venderò su youtube

Venderò le mie scarpe nuove
ad un vecchio manichino
per vedere se si muove
se sta fermo
o se mi segue nel cammino

Venderò il mio diploma
ai maestri del progresso
per costruire un nuovo automa
che dia a loro più ricchezza
e a me il successo

Ai signori mercanti d'arte
venderò la mia pazzia
mi terranno un pò in disparte
chi è normale
non ha molta fantasia

Raffaele è contento
non ha fatto il soldato
ma ha girato e conosce la gente
e mi dice: stai attento
che resti fuori dal gioco
se non hai niente da offrire al mercato

Venderò la mia sconfitta
a chi ha bisogno
di sentirsi forte
e come un quadro che sta in soffitta
gli parlerò della mia cattiva sorte

Raffaele è contento
non si è mai laureato
ma ha studiato e guarisce la gente
e mi dice: stai attento
che ti fanno fuori dal gioco
se non hai niente da offrire al mercato

Venderò la mia rabbia
a tutta quella brava gente
che vorrebbe vedermi in gabbia
e forse allora
mi troverebbe divertente.

Ogni cosa ha un suo prezzo
e nessuno lo sa
quanto costa la mia libertà

torna alla playlist

La pianta del tè.

La pianta del tè su youtube

Come cambia le cose
la luce della luna
come cambia i colori qui
la luce della luna
come ci rende solitari e ci tocca
come ci impastano la bocca
queste piste di polvere
per vent'anni o per cento
e come cambia poco una sola voce
nel coro del vento
ci si inginocchia su questo
sagrato immenso
dell'altipiano barocco d'oriente
per orizzonte stelle basse
per orizzonte stelle basse
oppure niente.

E non è rosa che cerchiamo non è rosa
e non è rosa o denaro, non è rosa
e non è amore o fortuna
non è amore
che la fortuna è appesa al cielo
e non è amore

Chi si guarda nel cuore
sa bene quello che vuole
e prende quello che c'è

Ha ben piccole foglie
ha ben piccole foglie
ha ben piccole foglie
la pianta del tè.

torna alla playlist

Terra dove andare.

Terra dove andare su youtube

Lui si guarda intorno e non ha già
più terra dove andare
lui si guarda intorno e non ha già
più terra dove andare
e a diciott'anni un lavoro non lo cerca più
a diciott'anni un lavoro che gli serve a fare
se si guarda intorno e non ha già
più terra dove andare
se si guarda intorno e non ha già
più terra dove andare.

Così suo padre gli fa cenno d'aspettare
e il sindacato gli fa segno di firmare
lui si guarda il cielo, il cielo è un Comitato Centrale.

Per certe donne è una questione di stile
ah, che disgrazia le questioni di stile
lui si gurda intorno e non c'è un'ombra
nella quale sparire
lui si gurda intorno e non c'è un'ombra
nella quale scomparire, eh no.

Lui si guarda intorno e non ha già
più terra dove andare
lui si guarda i piedi e non ha scarpe adatte per
continuare a ballare
lui se guarda il cielo non ha santi a cui telefonare
lui se guarda il cielo, il cielo gli fa segno di andare

torna alla playlist

Ventilazione.

Ventilazione su youtube

Daremo aria a queste stanze
molto prima che sia Natale
prima che quest'ossido di carbonio
cominci a farci male.

Staremo accanto alla finestra
dritti nell'aria della sera
ritorneremo a respirare
ritroveremo la maniera.

Amore mio.

Non abbiamo scelto un abito scuro
anche se non ci starebbe malissimo
praticando una teoria meccanica
basata sull'aria.

Chiamateci col telefono
vi risponderemo prestissimo
questione di chiarezza del messaggio
di precedenza dell'ingaggio.

La chiesa metropolitana
prima o poi ci toglierà di mezzo
ma non c'è più energia che basti
a riparare tutti questi guasti.

Nessuno vorrà farsi apparire in sogno
un avvocato conservatore
sarà questione di ventilazione
sarà questione di respirazione.

Amore mio.

Daremo aria a queste stanze
molto prima che sia Natale
prima che quest'ossido di carbonio
cominci a farci male.

Staremo accanto alla finestra
dritti nell'aria della sera
ritorneremo a respirare
ricorderemo la maniera.

Amore mio.

La Polizia conserva foto di tutti
e Dio lo sa cosa le tiene a fare
gente che usciva allo scoperto
praticamente per respirare

Ma ognuno ha una coscenza segreta
con cui fa il pranzo di Natale
sarà questione di ventilazione
o di sapere che cos'è normale.

Amore mio.

Daremo aria a queste stanze
molto prima che sia Natale
prima che quest'ossido di carbonio
cominci a farci male.

Daremo fuoco a queste stanze
molto prima che sia Natale
prima che l'ossigeno che ci danno
cominci a farci male.

Amore mio.

torna alla playlist

Cordiali saluti.

Cordiali saluti su youtube

Grazie per la collaborazione
lei è stato un preziosissimo
collaborazionista
e non sarà dimenticata mai
la grande abnegazione
e tutto il tempo speso
alla comune causa
e sempre nel futuro
ne può star sicuro
si terranno in conto
gli alti insegnamenti
e poi la serietà, la versatilità
la grande umanità
più che colleghi siamo stati
dei parenti
mi faccia poi sapere
con sua massima comodità
dove versare le spettanze
e quello che rimane
degli emolumenti

noi si voleva fare anche una festa
niente di così particolare
giusto un vino di commiato
però si sa la sua riservatezza
e l'idiosincrasia a qualunque
forma o gesto di saluto
qualcuno l'ha creduta prepotenza
ma è soltanto perché non
l'ha veramente conosciuto
così hanno incaricato me
di tutti quello che
le è stato sempre
nel lavoro
il collaboratore
più fidato
e non s'incomodi a passare
che provvederemo noi
a farle avere effetti personali
e tutto quanto quello che
ha lasciato

io non ci riesco neanche a immaginare
tutto quel che potrà fare
nel suo tempo senza più padrone
lei tiene di sicuro una passione
un sogno, un desiderio antico
e finalmente si presenta l'occasione
potersi dedicare mani e cuore
a quello che soltanto ieri
era sembrata un'illusione
mi creda forse è vero
siamo uguali
però sono le passioni
che ci rendono diversi e un po' speciali
le allego alla presente, per visione
il conto di liquidazione
unitamente ai miei saluti
più distinti più sinceri e più cordiali.

torna alla playlist

L'Inutile.

L'Inutile su youtube

Finalmente un rap inconcludente, un mucchio di parole che non dice proprio niente, un cumulo di lettere tenuto insieme giusto dalla metrica, composto senza idee e senza alcuna spinta artistica o etica o finalità poetica, senza la più minima velleità dialettica: puramente estetico, ma senza sostanza...
'Sto rap riempie le orecchie e sembra aria nella panza! Lascia il tempo esattamente come l'ha trovato nell'istante in cui è iniziato: fino a qui nulla è cambiato nè sen'altro cambierà quando finirà, stanne pur sicuro: questa volta non ti voglio dire niente - te lo giuro - ma lo voglio fare nello stile degli autori che ci fanno dischi interi invece di tacere: mò mettiti a sedere ed impara il ritornello, che tanto - in fondo in fondo - ascolti solamente quello...

Allora, sono 6 anni che manco dalle scene, non ti puoi permettere di sbagliare.
No, io non posso permettermi di sbagliare?
E chi io? Cerca piuttosto di scrivere qualcosa di melodico e sbarazzino
A ma poi il pezzo lo firmo io?
E come lo firmi, con una X? Ignorante!
E' vero
Ti voglio classica e moderna, sexy e materna e di successo!
Tipo macarena?
Molto di più!!

Questà è la porzione di questa mia canzone cui tutti quanti prestano la massima attenzione:
quel che ho detto fino a mò e quel che dopo io dirò serve solamente per distrarti un po'...
Questà è la porzione con questa variazione cui tutti quanti prestano la massima attenzione:
quel che ho detto fino a mò e quel che dopo io dirò serve solamente per distrarti un po'...

Canzone stupida, fine a se stessa, rea confessa nell'essenza si processa in tua presenza assolvendosi per il fatto di esser fatta solamente per esistere (ed un fatto così futile non può certo sussistere). Consistere in niente non è un crimine: fosse perseguibile non basterebbero tutte le carceri per contener gli eserciti di autori a metraggio, che compongon solamente per gonfiare il minutaggio, che scrivono tomi su tomi di canzoni sui sentimenti buoni usando sempre toni un po' dimessi su temi assai generici: a scriver son prolissi, a pensar troppo sintetici. Quanto son prolifici!
Ogni mese un Parsifal, ogni anno un festival e ogni decade un "the best" in piena regola, in cui mettono soltanto la farina che la crusca te l'han propinata nei dieci anni prima!

Deficiente! Non funziona, lo senti?
Si
Cerco una cosa più folk!!
Frapparapparappara...
Ma che cos'è, mica siamo alla sagra della pecora, ma io intendevo qualcosa di più chill-out
Oh, forte quella roba lì... tijou tihjo...
Ma fa schifo!! Dobbiamo prenderci tutta la riviera e qualche centro sociale, prova electro
Bzzzzzz
Ho detto electro... non techno

Questà è la porzione di questa mia canzone cui tutti quanti prestano la massima attenzione:
quel che ho detto fino a mò e quel che dopo io dirò serve solamente per distrarti un po'...
Questà è la porzione con questa variazione cui tutti quanti prestano la massima attenzione:
quel che ho detto fino a mò e quel che dopo io dirò serve solamente per distrarti un po'...

Canzone senza storia, ma che fa repertorio, che allunga di una traccia l'inventario dei pezzi che io qui raccolgo a forma di cd, di lp o di mc e che sto provando a venderti.
Rappresentativa del mio stile quanto basta per confondersi col resto del mio disco senza il rischio di deluderti: mò scusami se ti sto trattando troppo male, che se stai ascoltando questa l'avrai preso originale, investendo un capitale che è di tutto rispetto, pari al costo dell'ingresso in un locale fighetto o come il prezzo del biglietto di una partita di scudetto e di cui in tasca non mi arriva forse manco un euro netto. Prendila per quel che è: una fregatura artistica dettata da una squallida esigenza merceologica. E se vendo per gioielli tutta questa paccottiglia, dottò, capisc' a mmè: teng' famiglia!

Perfetto! Non hai capito niente
Perchè?
Dobbiamo accontentare le ragazzine, rassicurare le mamme, tenere compagnia agli emigranti, sentiti più italiana
Ma Francesco, non ce la faccio!!
Frankie, rispettami, subalterna!!
Scusa
Diamogli un sapore internazionale. prova con l'inglese, che so... drink a mole together
Ma significa, bevi una talpa insieme...
Ma che te ne frega, sta in metrica e chi lo capisce
Ok
Drink a mole together, centrical forever, fed a funky restaurant
No no, troppo anglosassone
Really?
Prova qualcosa di latino....
Ista partem est....
Ma non in quel sensooooo: sudamericaaaa
Olè...
Esta es a portion, e esta mi cancion, e todo il mundo presta la masima atencion
lo que dica ora e lo que te dirè.. serve solamente para distracion olè...
Esta es a portion, con esta variacion, e todo il mundo presta la masima atencion
lo que dica ora e lo que te dirè.. serve solamente para distracion olè...

Attenzione, questo disco, è protetto dal sofisticato sistema antipirateria
MACUMBATRON
Ogni tentativo di duplicazione può provocare vertigini, sanguisughe, senso di inadeguatezza, sommosse popolari, peluria in eccesso, combustione spontanea
Mhhh, cerca qualcosa di più terrificante
Mmhmhmh ...guidizio universale
Non basta, qualcosa di peggio?
Elezioni anticipate
Ok

torna alla playlist

Anime salve.

Anime salve su youtube

Mille anni al mondo mille ancora
che bell'inganno sei anima mia
e che bello il mio tempo
che bella compagnia

sono giorni di finestre adornate
canti di stagione
anime salve in terra e in mare

sono state giornate furibonde
senza atti d'amore
senza calma di vento
solo passaggi e passaggi,
passaggi di tempo

ore infinite come costellazioni e onde
spietate come gli occhi della memoria
altra memoria e NON basta ancora
cose svanite facce e poi il futuro

i futuri incontri di belle amanti scellerate
saranno scontri saranno cacce coi cani e coi cinghiali
saranno rincorse morsi e affanni per mille anni
mille anni al mondo mille ancora
che bell'inganno sei anima mia
e che grande il mio tempo che bella compagnia

mi sono spiato illudermi e fallire
abortire i figli come i sogni
mi sono guardato piangere in uno specchio di neve
mi sono visto che ridevo
mi sono visto di spalle che partivo

ti saluto dai paesi di domani
che sono visioni di anime contadine
in volo per il mondo

mille anni al mondo mille ancora
che bell'inganno sei anima mia
e che grande questo tempo che solitudine
che bella compagnia

torna alla playlist

Io non mi pento.

Io non mi pento su youtube

Noi che non abbiamo mai fatto del male
e non abbiamo mai mentito,
abbiamo praticato a oltranza l'onestà,
fino a che tanta virtù,
ci ha quasi cancellato.
Noi che fummo fatti di terra e di legno
d'intelligenza e amore
avremo una finestra a sostegno degli occhi
ed un rimorso gentile
a corredo del cuore.
Ma io non mi pento, no,
delle cose che ho amato
e non ritratterò
le cose in cui ho creduto.
Io non lo tradirò
il mio fortissimo amore
lo porterò sul viso
e nelle mie parole.
Abbiamo traversato insieme tempi bui
portando un unico peso
e conoscendo il mondo da un millennio e un minuto
arriveremo alla meta
con il bagaglio di un bacio.
E il Padreterno guarda dal suo deltaplano
questa battaglia campale
dal mare infinito delle sue domeniche
guarda quaggiù
guarda e non muove un dito.
Ma io non mi pento, no,
delle cose che ho amato,
e non ritratterò
le cose in cui ho creduto,
io non lo tradirò
il mio fortissimo amore
lo porterò sul viso
e nelle mie parole

torna alla playlist

La maza (traduzione).

La maza su youtube (live non di buona qualità)

Se non credessi nella follia
Che sta nella gola del sinsonte*
Se non credessi che la montagna
Nasconde il suo canto e la paura
Se non credessi nella bilancia
Nella ragione dell'equilibrio
Se non credessi nel delirio
Se non credessi nella speranza
Se non credessi in ciò che faccio
Se non credessi nel mio cammino
Se non credessi nel mio suono
Se non credessi nel mio silenzio

Cosa sarebbe
Cosa sarebbe il piccone senza la cava
Un miscuglio di corde e tendini
Un ammasso di carne e legno
Uno strumento senza altro splendore
Che piccole luci sulla scena
Cosa sarebbe - amore mio - cosa sarebbe
Cosa sarebbe il piccone senza la cava
Un complice del rubapplausi
Un servo antico in veste nuova
Un sublimatore di divinità decadute
Gioia mischiata a stracci e lustrini
Cosa sarebbe - amore mio - cosa sarebbe
Cosa sarebbe il piccone senza la cava

Se non credessi in ciò che è difficile
Se non credessi nel desiderio
Se non credessi in quello in cui credo
Se non credessi in qualcosa di puro
Se non credessi in ogni ferita
Se non credessi in ciò che gira intorno
Se non credessi nel mistero
di diventare fratello della vita
Se non credessi in chi mi ascolta
Se non credessi in ciò che fa male
Se non credessi in quello che resta
Se non credessi in chi lotta

Cosa sarebbe...

* sinsonte: uccello tipico dell'America centrale.

torna alla playlist

Yes I know my way.

Yes I know my way su youtube

Yes i know my way
ma nun' è addò m'aie purtato tu
Yes i know my way
mo' nun me futte cchiù
mo' nun me futte cchiù
tu vaje deritto e i' resto a pere
và tu va tant'io sbareo
Yes i know my way
'e guaie mie 'e saccio i'
ma chi me crede
yes i know my way
ma tu nun puo' venì
ma tu nun puo' venì
i' m'arreseco sulo si vale 'a pena 'e tentà'
ma po' chi mm'o ffa' fa
Siente fa' accussì nun dà retta a nisciuno
fatte 'e fatte tuoie
ma si haje suffrì' caccia 'a currea
siente fa' accussì
miette 'e creature 'o sole
pecchè hanna sapè' addò fà friddo
e addò fà cchiù calore

torna alla playlist

Eroe (Storia di Luigi delle Bicocche).

Eroe su youtube

“Questa che vado a raccontarvi è la vera storia di Luigi delle Bicocche,
eroe contemporaneo a cui noi tutti dobbiamo la nostra libertà”

Piacere, Luigi delle Bicocche
Sotto il sole faccio il muratore e mi spacco le nocche.
Da giovane il mio mito era l’attore Dennis Hopper
Che in Easy Rider girava il mondo a bordo di un chopper
Invece io passo la notte in un bar karaoke,
se vuoi mi trovi lì, tentato dal videopoker
ma il conto langue e quella macchina vuole il mio sangue
..un soggetto perfetto per Bram Stroker
Tu che ne sai della vita degli operai
Io stringo sulle spese e goodbye macellai
Non ho salvadanai, da sceicco del Dubai
E mi verrebbe da devolvere l’otto per mille a SNAI
Io sono pane per gli usurai ma li respingo
Non faccio l’ Al Pacino, non mi faccio di pacinko
Non gratto, non vinco, non trinco/ nelle sale bingo
Man mano mi convinco/ che io

sono un eroe, perché lotto tutte le ore. Sono un eroe perché combatto per la pensione
Sono un eroe perché proteggo i miei cari dalle mani dei sicari dei cravattari
Sono un eroe perché sopravvivo al mestiere. Sono un eroe straordinario tutte le sere
Sono un eroe e te lo faccio vedere. Ti mostrerò cosa so fare col mio super potere

Stipendio dimezzato o vengo licenziato
A qualunque età io sono già fuori mercato
…fossi un ex SS novantatreenne lavorerei nello studio del mio avvocato
invece torno a casa distrutto la sera, bocca impastata
come calcestruzzo in una betoniera
io sono al verde vado in bianco ed il mio conto è in rosso
quindi posso rimanere fedele alla mia bandiera
su, vai, a vedere nella galera, quanti precari, sono passati a malaffari
quando t’affami, ti fai, nemici vari, se non ti chiami Savoia, scorda i domiciliari
finisci nelle mani di strozzini, ti cibi, di ciò che trovi se ti ostini a frugare cestini
..ne’ l’Uomo ragno ne’ Rocky, ne’ Rambo ne affini
farebbero ciò che faccio per i miei bambini, io sono un eroe.

Per far denaro ci sono più modi, potrei darmi alle frodi
E fottermi i soldi dei morti come un banchiere a Lodi
C’è chi ha mollato il conservatorio per Montecitorio
Lì i pianisti sono più pagati di Adrien Brody
Io vado avanti e mi si offusca la mente
Sto per impazzire come dentro un call center
Vivo nella camera 237 ma non farò la mia famiglia a fette perché sono un eroe.

torna alla playlist

A muso duro.

A muso duro su youtube

E adesso che farò, non so che dire
e ho freddo come quando stavo solo
ho sempre scritto i versi con la penna
non ordini precisi di lavoro.
Ho sempre odiato i porci ed i ruffiani
e quelli che rubavano un salario
i falsi che si fanno una carriera
con certe prestazioni fuori orario

Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.

Ho speso quattro secoli di vita
e ho fatto mille viaggi nei deserti
perchè volevo dire ciò che penso
volevo andare avanti ad occhi aperti
adesso dovrei fare le canzoni
con i dosaggi esatti degli esperti
magari poi vestirmi come un fesso
per fare il deficiente nei concerti.

Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.

Non so se sono stato mai poeta
e non mi importa niente di saperlo
riempirò i bicchieri del mio vino
non so com'è però vi invito a berlo
e le masturbazioni celebrali
le lascio a chi è maturo al punto giusto
le mie canzoni voglio raccontarle
a chi sa masturbarsi per il gusto.

Canterò le mie canzoni per la strada
ed affronterò la vita a muso duro
un guerriero senza patria e senza spada
con un piede nel passato
e lo sguardo dritto e aperto nel futuro.
E non so se avrò gli amici a farmi il coro
o se avrò soltanto volti sconosciuti
canterò le mie canzoni a tutti loro
e alla fine della strada
potrò dire che i miei giorni li ho vissuti.

torna alla playlist

Smisurata preghiera.

Smisurata preghiera su youtube

Alta sui naufragi
dai belvedere delle torri
china e distante sugli elementi del disastro
dalle cose che accadono al disopra delle parole
celebrative del nulla
lungo un facile vento
di sazietà di impunità

Sullo scandalo metallico
di armi in uso e in disuso
a guidare la colonna
di dolore e di fumo
che lascia le infinite battaglie al calar della sera
la maggioranza sta la maggioranza sta
recitando un rosario
di ambizioni meschine
di millenarie paure
di inesauribili astuzie

Coltivando tranquilla
l'orribile varietà
delle proprie superbie
la maggioranza sta
come una malattia
come una sfortuna
come un'anestesia
come un'abitudine
per chi viaggia in direzione ostinata e contraria

col suo marchio speciale di speciale disperazione
e tra il vomito dei respinti muove gli ultimi passi
per consegnare alla morte una goccia di splendore
di umanità di verità

per chi ad Aqaba curò la lebbra con uno scettro posticcio
e seminò il suo passaggio di gelosie devastatrici e di figli
con improbabili nomi di cantanti di tango
in un vasto programma di eternità

ricorda Signore questi servi disobbedienti
alle leggi del branco
non dimenticare il loro volto
che dopo tanto sbandare
è appena giusto che la fortuna li aiuti
come una svista
come un'anomalia
come una distrazione
come un dovere

torna alla playlist

Lindbergh.

Lindbergh su youtube

Non sono che il contabile
dell'ombra di me stesso
se mi vedete qui a volare
è che so staccarmi da terra
e alzarmi in volo
come voialtri stare su un piede solo
difficile non è partire contro il vento
ma casomai senza un saluto.

Non sono che l'anima di un pesce
con le ali
volato via dal mare
per annusare le stelle
difficile non è nuotare contro la corrente
ma salire nel cielo
e non trovarci niente.

Dal mio piccolo aereo
di stelle io ne vedo
seguo i loro segnali
e mostro le mie insegne
la voglio fare tutta questa strada
fino al punto esatto
in cui si spegne
la voglio fare tutta questa strada
fino al punto esatto
in cui si spegne.

torna alla playlist

Sono solo canzonette.

Sono solo canzonette su youtube

Mi ricordo che anni fa
di sfuggita dentro un bar
ho sentito un juke-box che suonava
e nei sogni di bambino
la chitarra era una spada
e chi non ci credeva era un pirata!
.... e la voglia di cantare
e la voglia di volare
forse mi è venuta proprio allora
forse è stata una pazzia
però è l'unica maniera
di dire sempre quello che mi va!...

Non potrò mai diventare
direttore generale
delle poste o delle ferrovie
non potrò mai far carriera
nel giornale della sera
anche perché finirei in galera!
.... mai nessuno mi darà
il suo voto per parlare
o per decidere del suo futuro
nella mia categoria
è tutta gente poco seria
di cui non ci si può fidare!...

Guarda invece che scienziati,
che dottori, che avvocati,
che folla di ministri e deputati!
pensa che in questo momento
proprio mentre io sto cantando
stanno seriamente lavorando!
.... per i dubbi e le domande
che ti assillano la mente
va da loro e non ti preoccupare
sono a tua disposizione
e sempre, senza esitazione
loro ti risponderanno!...

...io di risposte non ne ho!
io faccio solo rock'n' roll!
...se ti conviene bene
io più di tanto non posso fare!...

Gli impresari di partito
mi hanno fatto un altro invito
e hanno detto che finisce male
se non vado pure io
al raduno generale
della grande festa nazionale!
...hanno detto che non posso
rifiutarmi proprio adesso
che anche a loro devo il mio successo,
che son pazzo ed incosciente
sono un irriconoscente
un sovversivo, un mezzo criminale!...

Ma che ci volete fare
non vi sembrerò normale
ma è l'istinto che mi fa volare!
non c'è gioco ne finzione
perché l'unica illusione
è quella della realtà, della ragione!
...però a quelli in malafede
sempre a caccia delle streghe
dico: no! non è una cosa seria!
e così e se vi pare
ma lasciatemi sfogare
non mettetemi alle strette
e con quanto fiato ho in gola
vi urlerò: non c'è paura!
ma che politica, che cultura,
sono solo canzonette!...

torna alla playlist

pagina aggiornata in data 15/12/2011

Attestato di validazione XHTML 1.0, lincato alla pagina di verifica

inizio pagina